Traccia corrente

Titolo

Artista


I bagnini protestano contro la precarietà a Ibiza

Scritto da il 1 Luglio 2022

Dozzine di bagnini si sono riuniti ieri mattina presso la sede del Consell Insular, in Avenida España, per protestare contro la precarietà del lavoro di cui soffrono. Questa chiamata, della CGT (Confederazione Generale del Lavoro), è iniziata alle 09:00 e aveva l’obiettivo di rendere visibile la situazione di questi lavoratori sulle spiagge di Ibiza, che, a causa dei loro bassi salari, hanno molte difficoltà di accesso un alloggio dignitoso, come ha spiegato il delegato sindacale della CGT nel servizio bagnino, Carles Tur: “Siamo arrivati ​​a un punto in cui metà del personale vive in furgoni. Questo non è più sostenibile, molti lavoratori vanno in hotel perché non vogliono continuare a fare i bagnini per 1.080 euro.

Carles Tur sostiene che ciò di cui le Isole Baleari hanno bisogno è “iniziare a decrescere”: “Dobbiamo iniziare a essere sostenibili e ‘decrescere’, perché abbiamo iniziato a crollare. Una soluzione, credo, è smettere di costruire alberghi, perché il problema abitativo nasce dal volerne costruire tanti, poiché ciò richiede tanti lavoratori che l’isola non può coprire.

Fonte e articolo completo: https://www.noudiari.es/local-ibiza/los-socorristas-protestan-en-ibiza-contra-la-precariedad-la-mitad-del-personal-duerme-en-furgonetas/