Traccia corrente

Titolo

Artista


Dal “Torni domani” al “Non torni mai più”: scompare la gestione presenziale sia pubblica che privata

Scritto da il 1 Giugno 2022

Le difficoltà nell’ottenere un appuntamento faccia a faccia con un servizio pubblico nelle Isole Baleari (non sembra essere molto diverso negli altri territori) stanno raggiungendo un punto di apparente non ritorno. Le restrizioni imposte dalla crisi sanitaria, a partire dal primo trimestre del 2020, hanno accelerato il consolidamento di uno scenario che era già in vista relativamente vicino prima della pandemia ma che, dopo l’era Covid, è nettamente aumentato. A meno che non sia assolutamente necessario, è meglio che l’utente si astenga dal presentarsi negli uffici fisici della Pubblica Amministrazione. Bisogna invece formalizzare qualsiasi tipo di gestione attraverso procedure telematiche, riducendo al minimo, e in casi assolutamente eccezionali, i contatti tra funzionari, operatori e cittadini.

Naturalmente, questa situazione non riguarda solo le amministrazioni. La stessa cosa accade nell’ambiente bancario, nelle compagnie telefoniche, nel campo delle vendite commerciali e, appunto, nella stragrande maggioranza delle attività e dei settori produttivi. Tuttavia, il fatto che, nonostante la difesa che, sulla carta, i gestori istituzionali dichiarano in merito al diritto degli utenti, soprattutto dei più vulnerabili, a essere ricevuti presenzialmente, colpisce in modo sorprendente, allora, all’atto pratico, il fatto che ignorino i propri stessi dettami. Lo denuncia l’organizzazione dei consumatori Consubal, con sede nelle Isole Baleari e presieduta da Alfonso Rodríguez, secondo cui la mancanza di sensibilità dell’amministrazione è ancora maggiore di quella dei privati.

Tutti i dettagli su mallorcadiario.com

 

Fonte e articolo completo:  https://www.mallorcadiario.com/sustitucion-atencion-presencial-administraciones-publicas-relacion-usuarios-denuncia-consubal