Traccia corrente

Titolo

Artista


Guerra aperta alle feste illegali

Scritto da il 17 Maggio 2022

Il Govern dichiara guerra aperta alle feste illegali e, nella riunione di ieri, ha dato il via libera al decreto che modifica la normativa vigente in materia, includendo quali destinatari di eventuali sanzioni non solo gli organizzatori, ma anche i proprietari dei siti in cui si tengono queste feste e gli stessi partecipanti.

Il pacchetto di misure contro le feste illegali che lunedì il Consell de Govern ha approvato stabilisce, in effetti, un regime sanzionatorio diretto contro gli organizzatori e le persone che traggono profitto da queste attività, ma che si estende anche ai partecipanti che, “con il loro atteggiamento incivile, mettono a rischio la salute delle persone o l’ambiente”.

Allo stesso modo, il Govern non trascura i professionisti e le imprese che “collaborano all’organizzazione e alla celebrazione di questi eventi”, oltre che “alle persone proprietarie degli spazi in cui si tiene la festa illegale”. Le sanzioni previste, da tale modifica normativa, sono le seguenti: reato minore per la partecipazione a tali eventi, da 300 a 3.000 euro; reato grave per l’organizzazione, la commercializzazione o la pubblicizzazione di tali manifestazioni, nonché per la partecipazione se si svolgono in spazi naturali o abitazioni protette, da 3.000 a 30.000 euro; reato gravissimo per organizzazione, commercializzazione o pubblicità di soggetti illeciti in spazi naturali o abitazioni protette, da 30.000 a 300.000 euro.

Allo stesso tempo, il decreto considera aggravante il fatto che la parte arrechi disagi ai vicini. In tal caso, l’importo della sanzione potrebbe essere più vicino agli importi massimi che al minimo.

 

Fonte e articolo completo:  https://www.mallorcadiario.com/decreto-modificacion-ley-fiestas-ilegales-cambio-regimen-sancionador-consell-govern