Traccia corrente

Titolo

Artista


La benzina ora si paga più cara che prima dello sconto governativo

Scritto da il 11 Maggio 2022

La riduzione di 20 centesimi approvata dal Governo per abbassare il costo di acquisto della benzina presso le stazioni di servizio non incide su una reale diminuzione del prezzo di questo prodotto. Piuttosto, sta accadendo il contrario: i prezzi attuali della benzina sono almeno sei centesimi al di sopra delle tariffe applicate il 1° aprile, momento in cui è iniziato ad essere applicato lo sconto coperto dal Governo.

Così appare in uno studio dell’Organizzazione dei consumatori e degli utenti (Ocu), secondo il quale, dal 13 aprile, si osserva un aumento del 5,5 per cento nel caso della benzina 95 e del 6,6 per cento nel diesel. Tale data era immediatamente precedente l’inizio dell’operazione dopo le festività pasquali.

In questo modo, con la calcolatrice alla mano, l’OCU ha indicato che, sulla base di questa inarrestabile tendenza al rialzo, i prezzi correnti dei carburanti sono stati collocati almeno sei centesimi di euro al di sopra di quelli in vigore il 1 aprile, data in cui il governo centrale ha ratificato il provvedimento grazie al quale gli automobilisti hanno a disposizione uno sconto di 20 centesimi approvato dal Governo in ciascuno dei loro rifornimenti di benzina per i loro veicoli.

 

Fonte e articolo completo:  https://www.mallorcadiario.com/estudio-organizacion-consumidores-usuarios-evolucion-precio-gasolina-posterior-aplicacion-bonificacion-gobierno