Traccia corrente

Titolo

Artista


Formentera scende in piazza a difendere i chioschi

Scritto da il 15 Aprile 2022

Gli abitanti di Formentera sono scesi in piazza in segno di protesta per l’assegnazione delle concessioni per i chioschi sulle spiagge dell’isola. L’offerta economica ha prevalso, in un primo momento, su ogni altra esigenza e la maggior parte delle famiglie di Formentera che hanno optato per queste concessioni, sei su un totale di otto, sono state escluse dalla concorrenza.

Questo dopo aver gestito per anni queste imprese per farne un appetitoso piatto commerciale per le grandi aziende estere che ora, secondo loro, sfruttano il lavoro che ha significato farle crescere dal nulla in tempi difficili e, soprattutto, tenerle in piedi dopo due anni complicati a causa della pandemia covid.

Il cambiamento del modello turistico che questo può significare per l’isola ha unito, ancora una volta, i formenteresi, che hanno mostrato solidarietà a coloro che si trovano a essere i principali perdenti. Circa mezzo migliaio di persone si sono radunate nel cuore di Sant Francesc Xavier per realizzare una protesta rispettosa, in cui è stato osservato scrupolosamente un minuto di silenzio emotivo ‘per la morte dell’essenza insulare’.

Nella concentrazione hanno potuto leggere striscioni di protesta con messaggi come, ad esempio, “Formentera non è in vendita”, “Formentera, paradiso venduto” o “Salvate l’anima di Formentera”, come informa il media locale Ràdio Illa .

 

Fonte e articolo completo: https://www.noudiari.es/local-ibiza/formentera-sale-a-la-calle-en-defensa-de-la-gestion-tradicional-de-los-kisocos-de-sus-playas/