Traccia corrente

Titolo

Artista


Allarme per una truffa telefonica sulle Isole

Scritto da il 6 Aprile 2022

Il Comando Superiore della Policia Nacional delle Isole Baleari ha avvertito ieri che la truffa basata sul “phishing”, in cui il truffatore si spaccia per telefono per la banca di cui sei cliente, sta aumentando in modo preoccupante nelle isole, nonostante gli avvertimenti alla cittadinanza .

La persona riceve una chiamata dal numero di telefono reale della sua banca, quindi pensa di parlare davvero con il personale della suddetta entità quando, in realtà, è il truffatore.

La potenziale vittima riceve poi un messaggio via SMS: “Sei loggato da un nuovo dispositivo, se non eri tu, controlla subito” accompagnato da un link a una pagina web. Una volta cliccato, quel link rimanda a una pagina web con l’apparenza di quella della banca.

I truffatori chiamano telefonicamente e chiedono alla vittima di fornire loro alcuni codici che ricevono sul cellulare sotto forma di messaggio.

Fornendo ciascuno di questi codici, ciò che la vittima sta facendo senza saperlo è verificare un acquisto che viene eseguito in quel momento. La maggior parte di questi addebiti riguarda gli acquisti su “scambi di criptovalute”.
La Policia Nacional ha ribadito che le banche non chiedono mai le informazioni sulle credenziali bancarie tramite SMS o altri canali digitali, quindi bisogna essere cauti e non fare clic sui collegamenti o fornire codici.

“Nel caso in cui una qualsiasi entità vi contatti, effettuate una seconda verifica prima di fornire le informazioni richieste, ad esempio contattando telefonicamente la presunta entità ricorrente a un numero di telefono diverso”, concludono.

 

Fonte: https://www.noudiari.es/noticias-ibiza-formentera-sidebar/alertan-de-un-aumento-de-estafas-en-las-islas-suplantado-al-banco-por-telefono/